Itinerari - Monte Sant'Angelo, Patrimonio Unesco
Nei dintorni di Villa Scapone molte sono le località da visitare. Luoghi segnati da percorsi storici molto importanti, e ricchi di cultura. Come la cittadina di Monte Sant'Angelo che oltre ad essere un luogo di culto molto importante per i Cristiani, negli ultimi anni ha anche ottenuto il riconoscimento dall'Unesco come Patrimonio Mondiale dell'Umanità.
 
Monte Sant’Angelo, sullo sperone meridionale del promontorio del Gargano, si affaccia da un lato sul Tavoliere delle Puglie e dall’altro sul Golfo di Manfredonia. 

La storia del paese ruota attorno alla costruzione della chiesa recentemente inserita nel patrimonio UNESCO (nel sito seriale "Longobardi in Italia" per le testimonianze dell’arte longobarda) e dedicata all’Arcangelo Michele, apparso agli abitanti del borgo alla vigilia della battaglia con i Barbari. 

La Sacra Grotta, detta anche Basilica Celeste, è il luogo dove si colloca l’apparizione dando origine al culto micaelico.

La città, nell’arco dei secoli, ha subito numerose dominazioni e cambiato faccia più volte, anche se la fase più importante della sua storia è riconducibile senza dubbio al periodo longobardo; dopo il 650, infatti, venne assorbita nel ducato di Benevento dove, grazie ai rapporti tra il mondo greco-bizantino e la Puglia, si era imposto fin dal V secolo il culto dell’Arcangelo Michele. 

Quello dell’Arcangelo era, per alcuni aspetti, un culto congeniale alla sensibilità dei Longobardi; essi, infatti, ormai convertiti al cristianesimo, dovevano comunque sentirsi particolarmente attratti da Michele, nel quale trovavano attributi e caratteristiche del pagano Wodan, considerato dai popoli germanici il dio supremo, protettore di eroi e guerrieri. 

Da Agosto 2013 è attiva la “cardMSA”, chiave d’accesso a tutti i musei ed i monumenti della città. La card ha un costo di 6 euro, è acquistabile direttamente presso i 5 musei inclusi (Museo Lapidario, Museo Devozionale del Santuario patrimonio UNESCO, Battistero di San Giovanni in Tumba, Castello Normanno-Svevo-Aragonese, Museo delle Arti e Tradizioni popolari del Gargano) e da il diritto allo sconto del 10 % in tutte le attività commerciali che aderiscono al progetto.

A pochi chilometri ad ovest del centro abitato è possibile visitare l’antica Abbazia di Santa Maria di Pulsano, risalente al 1100.

Prima di lasciare Monte Sant’Angelo si consiglia, inoltre, una visita al Museo delle Arti e Tradizioni popolari del Gargano, specchio fedele della cultura contadina del luogo.

Da non perdere l’ultima settimana di settembre la festa di San Michele Arcangelo, il patrono della città, con la  tradizionale processione e “l’offerta della cera” durante la quale i bambini offrono al patrono i ceri votivi.

Per Monte Sant’Angelo ha avuto un significato particolare essere inserito nella lista dei siti UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità. 

La decisione è stata presa dalla World Heritage Committee riunitasi a Parigi dal 19 al 29 giugno 2011 che ha così decretato l'istituzione di cinque nuovi siti rispettivamente in Colombia, Sudan, Giordania, Germania e appunto in Italia. 

In Puglia, la cittadina di Monte Sant'Angelo, con il suo santuario di San Michele Arcangelo, si aggiudica l'alto riconoscimento UNESCO insieme ad altri sei siti italiani - Cividale del Friuli, Brescia, Castelseprio e Gornate Olona (Varese), Spoleto, Campello sul Clitunno (Perugia), Benevento -  inseriti nell'itinerario “I Longobardi in Italia". 

richiedi informazioni

IT EN DE FR


Villa Scapone
Litoranea Mattinata-Vieste Km 11,5
71030 Mattinata (Foggia)
Tel: +39 0884 559284
Fax: +39 0884 554000
eMail: info@villascapone.it






in evidenza
© Copyright Villa Scapone S.r.l. - Tutti i diritti riservati. - sviluppo web logovia