Escursioni - Vieste

La città più orientale del promontorio del Gargano si trova all’interno del Parco Nazionale. Vieste era già abitata nel paleolitico, come confermano i reperti archeologici rinvenuti nel territorio.

La sabbia delle spiagge rosa argento, con acque limpide e cristalline, e i fondali marini sono la maggiore attrazione per i turisti. Imperdibili le suggestive grotte marine e l’alta costa con innumerevoli cavità. Delle ventisei grotte si segnalano: la Sfondata, delle Sirene, dei Sogni, la Tavolozza e la grotta Smeralda.

Oltre alle stupende grotte ci sono le spiagge, dalla sabbia di colore rosa argento, che si estendono nella parte settentrionale di Vieste, tra cui San Lorenzo, Punta Lunga e Scialmarino. Baia di San Felice, incassata fra due dossi ricoperti di profumata pineta, è la spiaggia più suggestiva. A renderla famosa sono l’architello, ubicato al suo ingresso come un arco di trionfo, e la torre del XVI secolo che sovrasta la scogliera.

Da visitare a Vieste:

BASILICA CATTEDRALE. Costruita nella seconda metà dell’XI secolo a circa 100 metri dal castello. Numerose vicende hanno coinvolto l’edificio, tra cui le distruzioni ed i saccheggi da parte dei Saraceni nel XVI secolo ed i terremoti, particolarmente disastroso quello del 1646. Della costruzione originaria rimangono così il corpo centrale della facciata a settentrione in cui è posto l’ingresso laterale ed all’interno alcuni capitelli di stile dorico che sovrastano il colonnato. La Basilica ha la classica pianta a croce latina con tre navate divise da due file di colonne ciascuna. Intorno al XIII secolo, lungo i muri laterali vennero praticati dei fornici per realizzare una serie di cappelle. Le absidi, che in origine erano semicircolari, nel XIII-XIV secolo hanno fatto posto al coro e a due cappelle. Le capriate della navata centrale sono state coperte nel XVIII secolo da un soffitto ligneo dipinto a tempera di stile barocco napoletano. All’esterno spicca il bel campanile tardo barocco.

Itinerario consigliato: VIESTE, PESCHICI e VICO DEL GARGANO  lungo la costa garganica per osservare le meravigliose scogliere e i faraglioni, e immergersi nella natura dei boschi.  

Si parte da Vieste, con un’escursione nell’Oasi la Salata, caratterizzata dalla presenza di una necropoli paleocristiana del IV-VI secolo d.C. e da un suggestivo ambiente naturale in cui sono anche due sorgenti. Si prosegue con la visita della città partendo da uno dei suoi simboli, il monolite bianco di “Pizzomunno”, fino ad arrivare al centro storico di epoca medievale, con il rione ebraico, la Cattedrale e il Castello. Seconda tappa Peschici, con una passeggiata per le viuzze del centro storico in cui si alternano botteghe d’artigianato locale, negozi di souvenir, chiese, palazzi e il Castello a picco sul mare. Caratteristici di questo tratto di costa i trabucchi, antiche macchine da pesca costituite da pali conficcati nella roccia e da un sistema di funi e reti. Ultima tappa Vico del Gargano, avvolta nel verde della Foresta Umbra. Cittadina dal caratteristico centro storico, in cui si possono ammirare i resti del Castello e delle mura dalle dodici torri, edificati da Federico II. Da visitare il Trappeto Maratea, scavato nella roccia, un museo che racconta la produzione dell’olio d’oliva.

 

 

 

richiedi informazioni

Baia San Felice
IT EN DE FR


Villa Scapone
Litoranea Mattinata-Vieste Km 11,5
71030 Mattinata (Foggia)
Tel: +39 0884 559284
Fax: +39 0884 554000
eMail: info@villascapone.it






in evidenza
© Copyright Villa Scapone S.r.l. - Tutti i diritti riservati. - sviluppo web logovia